Episodio#10 “La paura nel mezzo”

I cinque rintocchi dell’orologio a pendolo echeggiarono nel salotto di Casa Stewart, mentre Melinda e John stavano seduti una sul divano, l’altro di fronte alla donna, su una poltrona. Un ultimo rintocco più prolungato indicò lo scoccare della mezzanotte. I due si guardarono più volte prima che quell’assordante silenzio venisse sciolto da una Melinda sempre più ansiosa. << Allora che … Continua a leggere

Episodio#9 “L’Ospite”

Quella stessa mattina al campanello di casa Stewart suonò anche qualcun altro. << Vado io! >> urlò Hope dalle scale, mentre in fretta e furia inserì un giubbino in pelle nera su una canottiera di colore grigio. Un ultimo “dlin dlon” si udì prima che la giovane venisse ad aprire. Sull’uscio, Eithan Mancini con il suo zaino sulle spalle. << … Continua a leggere

Episodio#8 “Assassini?”

Qualcuno ritiene che il domani sia un giorno nuovo, John Miller invece la pensa in tutt’altra maniera. Il domani è solo la conseguenza di ciò che hai fatto ieri, l’altro ieri e l’altro ieri ancora. Dopo tredici anni viveva ancora cercando di non pagare le conseguenze delle sue azioni passate, era come se fosse rimasto ancorato a quella data e … Continua a leggere

Episodio#7 “Lettere da uno sconosciuto”

Lunghi e affannosi sospiri portarono Melinda all’ultimo piano della casa di fronte a quella porta che mai avrebbe voluto aprire. Poggiò il palmo della sua mano sulla maniglia di forma rotonda prima che alcuni flash del passato la spingessero a ritirare l’arto e pentirsi della sua intenzione: lei che urla disperata, lei che sudando, trascina qualcosa dalla soffitta con l’aiuto … Continua a leggere

Episodio#6 “Sott’occhio”

La prima settimana a Fayetteville passò per la famiglia Stewart non molto velocemente. Dopo i primi problemi di adattamento alla loro vecchia vita, l’incontro indesiderato con vecchi amici, l’iscrizione a scuola per Hope e la tanto preoccupante conferenza che si dimostrò poi un vero successo, l’ultimo evento fu come la ciliegina sulla torta che nessuno si aspettava. Chi aveva osato … Continua a leggere